Il cavallo e il cavaliere: un rapporto bello e difficile

veneziepost jsitalia
jsitalia

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Filippo Pozza e le sue “creazioni” in un interessante approfondimento curato da Ercole Bonini per le BIG IDEA di VeneziePost

Fino a poco più di 100 anni fa l’utilizzo del cavallo da parte dell’uomo era dettato da pura necessità in quanto, prima dell’avvento delle automobili, gli spostamenti corti o lunghi da città a città erano esclusivamente appannaggio del cavallo.

Ora le cose sono cambiate, non si sa se in meglio o in peggio, soprattutto per le questioni ambientali, ma il rapporto tra uomo e cavallo si è trasformato in un rapporto puramente sportivo. In altri termini, l’uomo monta a cavallo solo per passione o per diletto o per partecipare ad eventi sportivi. Infatti, sempre più sono le persone, uomini e donne, che imparano a cavalcare, cosa del resto non semplice, anche perché non scevra da rischi. È infatti possibile che, per le ragioni più diverse, si possa cadere da cavallo sia per imperizia, sia per motivi collegati al percorso, sia ancora perché il cavallo può disarcionare il cavaliere.

Per ridurre al minimo i possibili danni derivanti dalle cadute, il cavaliere è dotato di casco, di stivali privi di lacci, o di elementi che si possono impigliare, in modo da ridurre i rischi di rimanere col piede incastrato nelle staffe che rappresentano una delle parti più importanti su cui si costruisce l’assetto del cavaliere e, quindi, la comunicazione con il cavallo.

In particolare, la conformazione delle staffe assume un ruolo molto importante, perché la libertà di poter sganciare rapidamente il piede è essenziale per limitare i danni della caduta, ovvero per permettere alla persona disarcionata di non restare incastrata ed evitare che il piede non resti agganciato al cavallo mentre continua la sua corsa o sgroppa.

Leggi l’articolo completo su Veneziepost

JS ITALIA è l'unico costruttore in Europa ad avere tutte le certificazioni ed omologhe

JS ITALIA è un’azienda specializzata in prodotti per l’equitazione ad alta performance e sicurezza grazie all’utilizzo di tecnologie innovative dei materiali in quanto a differenza dei competitors proviene dal mondo delle corse motoristiche ed è l’unico costruttore in Europa ad avere tutte le certificazioni ed omologhe.